24 luglio, 2008

Vi presento la pesca Tabacchiera!

Ecco a voi il mio ultimo acquisto! Si tratta di una rara varietà di pesche che cresce rigogliosa alle pendici vulcaniche dell'Etna. Forse la più profumata in commercio, dalla forma singolare, schiacciata sui due lati, proprio come una tabacchiera. La polpa è bianca, dolce e morbida, il nocciolo piccolo, più piccolo di quello delle albicocche! E' un presidio Slowfood e se vi dovesse capitare di incontrarla non perdete l'occasione di assaggiarla, ne vale davvero la pena! Ottima da tavola e per preparare dolci... con il chiletto ho comprato penso sperimenterò a breve una crostata! Da cui, aggiornamento di questo post!

19 commenti:

GràGrà ha detto...

La pesca tabacchiera è deliziosa....io ne mangerei a quintali....ma farne una marmellata no? è cosi profumata...

max - la piccola casa ha detto...

qui a genova al mercato ne vendono una varietà simile ma non mi ricordo come si chiamano, quelle dell'etna non le ho mai assaggiate devono essere gustosissime

Imma ha detto...

Non mi chiederecome, ma si trovano - meno male - anche qui in Texas e sono spettacolari!!!!

Lalla ha detto...

buoneeee anche io he nn vado pazza per questo frutto quando le vedo ne farei una scorpacciata!
bellissime oltre che buonissime!

emilia ha detto...

Attendo di gustare la crostata ;)) buon fine settimana.

Fra ha detto...

Io è due anni che le adocchio e non mi decido mai a comprarle (purtroppo non si trovano a prezzi economicissimi). Però ora la mia curiosità è alle stelle!!! Capitolerò :D

bian ha detto...

..confermo! non sono proprio economicissime! l'ho notato anche io...

il maiale ubriaco ha detto...

attendiamo fiduciosi e speranzosi!!!! :-)
Ste-

Ciboulette ha detto...

Non le ho mai viste nelle regioni dove bazzico di solito(puglia/Campania/Lazio).....e ora leggo che Imma le trova in Texas :-0
Invidia Pura :)

fortuna che ho comprato qualche pesca percoca da Bari :) in attesa di fare un viaggetto piu' a sud :)

afrodita ha detto...

Io adoro queste pesche... e per fortuna la settimana scorsa le ho trovate a Firenze... le ho comprate subito....

eli ha detto...

io non l'avevo mai nemmeno sentita nominare... qui ne vendono una dalla forma simile ma pare sia un incrocio tra pesca e albicocca... provero' a cercarla, mi hai incuriosito! ciao ciao, eli

Anonimo ha detto...

se mi sposi andiamo a vivere ad alba, a qualche chilometro in linea d'aria dalla sede storica di slow food, poi ti faccio conoscere una serie di ristoratori storici di gran livello che lavorano in osterie da sogno in mezzo alle vigne e a tempo perso facciamo i medici, la proposta puo' essere accolta anche a distanza di tempo, anche al compimento dei 60 anni, quando i ferormoni si attenuano e trionfano le papille gustative e la pancetta, sono le coppie che resistono di piu' insieme quelle che hanno affinità culinarie! per quanto riguarda il de beers devi pazientare, il mio conto è a meno 10000, ho comprato la quarta moto, sono malato, lo sai, e poi in questo momento sono impegnato a regalare di mia sponte tanti bei vestitini alla mia donna, con la quale abbiamo stabilito di restre insieme per 20, 25 anni circa,giusto fino al nostro matrimonio!ps lei non sa cucinare....
ciao! giuseppe

Alessia ha detto...

Favolose!!
Le ho scoperte grazie a una collega (modenese) che con l'Etna ha ben poco in comune ed è stato ovviamente un'apoteosi di gusto, l'estasi della papilla gustativa.
Poi però quando le ho cercate in commercio non sono stata fortunata.
In Emilia vanno forte le pesche ripiene, con cioccolato, mandorle e amaretti..mai avuto la fortuna di provare però..

salsadisapa ha detto...

ah!! non la conoscevo proprio! chissà che buon sapore ha... dubito di riuscire a trovarla da queste parti :-( cosa ci fai? le cucini in qualche modo o te le mangi così ? :-)

salsadisapa ha detto...

sono proprio stordita... leggendo ho saltato la penultima riga del tuo post! e mi son persa la crostata!
non c'è verso: la notte devo dormire 8 ore come i bambini :)
attendo il dolce allora!

Gunther K.Fuchs ha detto...

qui purtroppo non arrivano

pepperi ha detto...

Ciao a tutti io ho una modesta produzione di pescha tabacchiera a Bronte (CT) e vi assicuro che sono buonissime sia allo stato tal quale e sia trasformate in succhi e marmellate. Purtroppo i mercati sono invasi dalle pesche t. spagnole. non so da voi ma qui le vendo a € 2/00 insieme ad altri prodotti come l'olio extrav.

Piccolo tesoro ha detto...

Per Gunther K. Fuchs:
Ho già fatto assaggiare ad una persona di Lugano le pesche tabacchiera, ma per sua sfortuna, non si è rifatta pù viva... Peccato per lei! Se ti trovi a passare dalla Sicilia, potrai gustare queste meraviglie nella mia tenuta sull'Etna (Tenuta Esmeralda di Pietramarina), dove maturano nei mesi di luglio ed agosto ed inebriano di profumo tutta la vallata dell'Alcantara. Ovviamente, l'invito è esteso a tutti i partecipanti al forum.

pepperi ha detto...

Ciao a tutti io ho una modesta produzione di pesca tabacchiera a Bronte (CT) e vi assicuro che sono buonissime.Ieri hanno fatto la sagra delle pesche a Maniace, è venuto qualcuno?

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails