17 aprile, 2007

..Sicula sono! Pasta con le sarde!

...un piatto tipico ci sta, ci sta tutto... la pasta con le sarde! vi scrivo con piacere la ricetta... :D un pò laboriosetta....
Ingredienti: per 4 persone occorrono, 1kg di sarde fresche/500gr di finocchietto selvatico/2 bustine di zafferano in polvere (io consiglio lo zafferano "tre cuochi")/ 2cucchiai abbondanti di uva passa e pinoli/5 acciughe sott'olio/1 cipolla bianca/ pangrattato/350gr di bucatini/olio evo/sale qb
Per prima cosa pulisci bene le sarde; elimina la testa, eviscerale, elimina la lisca e la spina dorsale, aprile per bene a libro ed elimina quante più spine possibile (ti consiglio di fare questa operazione in controluce! :D). Pulisci il finocchietto. Metti a bollire dell'acqua salata sul fuoco, in una pentola capiente; appena l'acqua bolle immergi il finocchietto intero; lascia bollire per almeno 1h - 1h 1/2; il finocchietto sarà pronto quando i gambi saranno diventati teneri. Non appena il finocchietto è pronto, scolalo, lascialo raffreddare e poi taglialo in piccoli pezzi. Non gettare l'acqua di cottura!!!
In un tegame fai soffriggere in 4 cucchiaiate di olio evo la cipolla tritata; aggiungi poi le acciughe sott'olio, falle sciogliere aiutandoti con un cucchiaio di legno. Poi aggiungi le sarde, falle colorire spadellandole (saranno sufficienti 5 minuti circa), poi aggiungi l'uva passa e i pinoli, lo zafferano, i finocchietti e due mestoli della loro acqua di cottura; lascia cucinare il tutto a fiamma media per altri 5 minuti, aggiustando di sale. Porta di nuovo ad ebollizione l'acqua di cottura dei finocchietti e qui cucina i bucatini; scolali al dente e poi spadellali con 2/3 del condimento, il restante ti servirà per guarnire i piatti. Prima di servire completa con altro condimento e il pangrattato, precedentemente tostato in padella con un filo di olio evo.

10 commenti:

Gourmet ha detto...

Pure Io mezza sicula sono!!! Anzi 25%!!
SLURPSSSSSS Bian!
;)

ape ha detto...

sicuramente la proverò a settembre, quando raccoglierò il finocchietto...

ps:per finocchietto intendi l'aneto o quello che fa i fiori gialli che si essiccano e costano 89eu/hg???

Cibius ha detto...

Bella è !
Io amo riempirla di pan grattato ...

frank ha detto...

Uno dei miei sogni gastronomici! Raramente soddisfatto e per questo sempre vivo :-)))

Che dici, ce la posso fare?

bian ha detto...

...ape, sul fatto che nn sia l'aneto sono sicura, che poi il finocchio selvatico sia quello dai fiori gialli così costosi nn saprei proprio...non credo però...

Frank penso ce la farai...:)
ci vuole solo un pò di pazienza...

ape ha detto...

l'altro dì, passeggiando per centro commerciale con mio cugino venditore anche di spezie/aromi per la cucina ho conosciuto ancora un'altra differenza: semi di finocchio e di anice...ed ho pensato a te, ovviamente!

cinzietta ha detto...

Fffffinalmeeeeeeeeeeente una palermitana come me con il pallino della buona cucina!!!
I complimenti te li faccio solo solo per il titolo del Post!
ma ho già visto parecchio e ti diro che ammemipiace!
complimentissimi.
Non lo faccio quasi mai coi blogger ma a te ti metto tra i preferiti ;-)
baciamo le mani!

venere ha detto...

Purtroppo il finocchietto dalle mie parti non arriva proprio e ciò mi rattrista assai perchè non potrò deliziarmi con questa stupenda ricetta...:-(((( Le sarde sono troppo mistrattate, secondo me sono eccezionali!

bian ha detto...

Grazie Cinzietta!Sono veramente onorata di essere tra i tuoi preferiti...nn esitare ad aggiungere consigli!

Ciao Venere!..com'è possibile che lì da voi non cresca il finocchietto?! mah?!

irene ha detto...

il tuo blog è semplicemente meraviglioso !!!!
adoro sia le ricette che le foto!
complimenti davvero spero di imparare molto
irene

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails