22 aprile, 2007

18 commenti:

ape ha detto...

the stone is on the sand..

bian ha detto...

Two friends were walking through the desert. At some point along the journey, they had an argument, and one friend slapped the other one in the face.

The one who got slapped was hurt, and without saying a word he wrote the following in the sand:

Today my best friend slapped me in the face.
They kept walking until they came to an oasis, where they decided to take a bath.

The one who had been slapped got stuck in the mire and started to drown, but his friend was able to save him.

After he recovered from the near drowning, he picked up a stone and carved the following.

Today my best friend saved my life.
The friend who had slapped and saved his best friend asked him the following.

After I hurt you, you wrote in the sand, and now you write on a stone, why?
The friend replied,
When someone hurts us we should write it in the sand where the winds of forgiveness can erase the pain. But, when someone does us a kindness we must engrave it in stone where no wind can ever erase it.
We must all strive to write our hurts in the sand and carve our blessings in stone.

afrodita ha detto...

Non è leale!Non si fa...
Verrò in Sicilia a Giugno... sto contando i giorni...

Francesca ha detto...

sei stata al amre?! la toto è bellissima

Orchidea ha detto...

Bella foto... che bei colori. Dove sei? Qui a Stoccolma siamo tornati in pieno inverno... è grigio, piove e fa un freddo (5 gradi).
Ciao

violacea ha detto...

nooo il mare della Sicilia! Che bello! Baci a te e un saluto alla tua meravigliosa terra!

Cibius ha detto...

Bian..
matri matri matri..

Giorgio ha detto...

Scopello? O Finale di Termini?

Tulip ha detto...

Già al mareeeeeE????
ah come rosico!!!
ma tutto sommato ...
ripensandoci...
meglio di no...che c'ho un apio di rotolini da smaltire!!

:)

bian ha detto...

..quella che vedete è una caletta della riserva naturale dello Zingaro, a Scopello...posto magnifico, che vi consiglio di vedere...e venite!!! :))

P.S.
1. Bravo Giorgio, hai indovinato subito!!
2. Qui vanno tutti al mare, sembra proprio estate...

Vittoria ha detto...

lo Zingaro...avevo visto giusto. Riconoscerei quella caletta a occhi chiusi, soltanto ascoltando lo sciabordio delle onde...zingaresche!

Giovanna ha detto...

che bel posto, sono stata tante volte a palermo ma le mia meta è sempre stata shopping shopping shopping... eppure prima o poi...

Lory ha detto...

Scopello...dovè cè la tonnara Bian?
Se si andavo spesso a tuffarmici,anni fà il padre di mia figlia è di Castellamare,che posti e che sana invidia!!!

Momo ha detto...

Ciao! Volevo sapere se le foto del blog sono dei tuoi piatti o se le trovi in giro. Sono molto carine e creative. Nel caso fossero tue, complimenti.
Ah, sono stato anch'io Zingaro. Molto molto bello.

bian ha detto...

Lori sinceramente non credo ci sia una tonnara..comunque le calette si affacciano sul golfo di Castellammare, quindi saranno quelle dei tuoi tuffi!

Ciao momo! Sì le foto sono tutte mie..quindi mi pappo tutti i complimenti! :D

violacea ha detto...

la tonnara di Scopello, quella prima della riserva, un posto meraviglioso. Ma la riserva dello zingaro è qualcosa di veramente speciale! ci ritornerò...

Cibius ha detto...

La tonnara c'è .. e come ..

Pillow ha detto...

la tua cucina è fantastica, odora della tua terra.. questa foto del sasso è veramente bella, mi piaccione le prospettive sfalzate............

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails